HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
HELP
I NOSTRI PROFESSIONISTI
prestito ad un amico. E' difficile riottenere il denaro?
Recupero Crediti | (17/02/2019)
BUONGIORNO, DAL 07/2018 HO AIUTATO UN LOCALE (BAR) A PAGARE UN MANCATO PAGAMENTO DELLA CORRENTE ELETTRICA DEL PROPRIETARIO DEL BAR PARI A 2750 EURO . IL GIORNO DOPO IL PROPRIETARIO HA EFFETTUATO UN BONIFICO DI 250, 00 EURO E DA ALLORA ,IL TEMPO E' PASSATO I MESI PASSANO SENZA CHE IO ABBIA DETTO QUALCOSA FINO A SETTEMBRE 2018 INIZIO A RICHIEDERLI POICHÉ' DEVO EFFETTUARE UN TRAPIANTO DI FEGATO E PERTANTO LA CIFRA CHE DEVE LUI DEVE SERVE PER CURARMI ...AD OGGI DOPO TANTE SUE PAROLE E DI SCUSA MA HO L IMPRESSIONE CHE MI STA RAGGIRANDO , OGNIQUALVOLTA UNA SCUSA ..... IL FATTORE PIÙ' IMPORTANTE CHE IL MIO TEMPO PASSA, IL TEMPO PER CONCLUDERE LE MIE CURE PER AFFRONTARE IL TRAPIANTO . VORREI POTER VEDERE CIELI SERENI INVECE CHE TEMPESTE. RINGRAZIO E SPERO DI SAPERE COME AFFRONTARE LA SITUAZIONE . DISTINTI SALUTI
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
avvocato Guido  Vecellio
Avvocato Guido Vecellio
Risposta del 17/02/2019

Può capitare di dover aiutare economicamente una persona di nostra conoscenza e poi di avere grosse difficoltà per recuperare la somma di denaro prestata. Colui che chiede il prestito solitamente non ha garanzie da dare ad una banca e quindi preferisce la via dell'amicizia. Innanzitutto bisogna esaminare come è stato effettuato il prestito. Se non c'è una formalizzazione scritta è necessario reperire una traccia (ricevuta contabile o vaglia postale o assegno).

Se invece  il prestito è stato effettuato in contanti, ci vorranno due persone che dovranno testimoniare su quanto è avvenuto. In ogni caso più passa il tempo e  più diventa difficile risolvere positivamente la cosa. Bisognerà pertanto avvalersi di un legale  per la redazione di un sollecito, al fine di iniziare la procedura di recupero.

Naturalmente se il debitore è nullatenente poco si può fare in termini pratici per il recupero di quanto vantato. Non restituire i soldi ad un amico non è considerato appropriazione indebita (art. 646 c.p.). Il reato scatta solo quando la somma viene consegnata con precise finalità e detto scopo non viene rispettato (Cass. Pen. sent. n.24857 del 18/05/2017).

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280