HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
Io e mia moglie siamo separati e vorremo riconciliarci. Quale è l’iter?
Famiglia | (05/07/2020)

Le scrivo per richiederle una informormazione per una riconciliazione tra me e mia moglie. Il nostro matrimonio è registrato ad Anzio e abbiamo fatto la separazione consensuale a Dicembre. Vorrei chiedere quali sono i documenti che dobbiamo presentare e l'iter burocratico da seguire. La procedura della riconciliazione prevede anche il coinvolgimento del tribunale (come separazione e divorzio)?

Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 05/07/2020

Quando una coppia legalmente separata intenda rivivere il rapporto e quindi interrompere gli effetti giuridici della separazione, come correttamente osserva, procede con la riconciliazione.

Sotto il profilo sostanziale, non sarebbe obbligatoria alcuna procedura, posto che sarebbero sufficienti condotte e fatti che implicitamente intendano come la coppia si sia ricongiunta e quindi, per legge, il decorso temporale della separazione si interrompe/sospende.

Si pensi ad esempio a due coniugi separati che tornino a vivere insieme, o che svolgano le vacanze insieme.

****

Al fine di dare riferimenti temporali certi ed avere una attestazione probatoria ufficiale, è possibile rendere una dichiarazione[1] da parte della coppia all'Ufficiale di stato civile presso l'Anagrafe Comunale.

Nella dichiarazione di riconciliazione resa dai coniugi, entrambi presenti, questi attesteranno e dichiareranno di:

  • avere contratto matrimonio;
  • essere legalmente separati a seguito del provvedimento del Giudice (verbale omologato di separazione);
  • essersi riconciliati.

Se necessario, i coniugi potranno anche produrre della documentazione attestante la ripresa del rapporto, che l'Ufficiale di stato civile unirà al volume pertinente nel registro dello stato civile.

Non è necessaria l'assistenza dell'avvocato per questa attività.

_________________________________________________

[1] art. 157 c.c. I coniugi possono di comune accordo far cessare gli effetti della sentenza di separazione, senza che sia necessario l'intervento del giudice, con una espressa dichiarazione o con un comportamento non equivoco che sia incompatibile con lo stato di separazione.

La separazione può essere pronunziata nuovamente soltanto in relazione a fatti e comportamenti intervenuti dopo la riconciliazione.

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280