HOME
AREE LEGALI
SERVIZI
DOMANDE E RISPOSTE
SOCI coop
LOGIN
REGISTRATI
RECENSIONI
I NOSTRI PROFESSIONISTI
occupazione illegittima di un appartamento. Cosa deve fare il proprietario?
Immobili | (02/12/2018)
Sono proprietaria di una palazzina con più miniappartamenti che affitto a studenti. A settembre 2017 ho consegnato ingenuamente le chiavi di uno di essi ad un ragazzo che si è presentato come studente fuori sede che non aveva dove dormire, con l'accordo di vederci l'indomani anche con i genitori che l'avrebbero raggiunto per regolarizzare il contratto. Mi sono ritrovata in casa l'intera famiglia che mi ha negato persino i documenti oltre a non pagarmi affitto ed utenze. Mi sono rivolta alle forze dell'ordine, che hanno promesso il loro intervento, ma niente. Tuttora, nonostante ho fatto staccare tutte le utenze che erano a mio nome, queste persone che sono in casa mia senza alcun titolo non vogliono restituirmi le chiavi. Come posso intervenire? Se cambio la serratura al portone centrale cosa rischio? Non ne posso più li voglio fuori da casa mia
Segui l'avvocato e ricevi aggiornamenti quando pubblica nuovi contenuti legali
Grazie per aver iniziato a seguire questo avvocato
Sei già registrato! La tua e.mail risulta già esistente
Si prega di contattare l'amministratore
Risposta del 02/12/2018

La situazione che ci viene rappresentata non è di facile e pronta soluzione per il proprietario di un immobile.

A quest'ultimo, quando un bene di sua proprietà viene abusivamente occupato, non rimane altro da fare che porre in essere un'azione di rivendicazione, per ottenere il riconoscimento del diritto sul bene.

L'azione è imprescrittibile e richiede la dimostrazione del proprio diritto, risalendo ad un acquisto a titolo originario. V'è poi anche l'azione negatoria, per dichiarare l'inesistenza del diritto altrui sul bene e da ultimo l'azione di reintegrazione.

Questo in sede civile.

In sede penale, quando siano ravvisabili reati di furto, danneggiamento e violazione di domicilio, occorre presentare denuncia querela alla Procura della Repubblica, chiedendo l'intervento delle forze di Polizia. Se vi è flagranza di reato, la Polizia è obbligata ad intervenire, senza attendere alcun provvedimento del Magistrato.

Non ci devono però essere accordi tra le parti intercorsi prima dell'occupazione. Bene ha fatto a staccare le utenze, anche se gli occupanti potrebbero attaccarsi abusivamente ad altri impianti in maniera fraudolenta.

Ricordiamo che chi occupa un appartamento non può ottenere la residenza e quindi l'accesso ai servizi del comune, nonchè l'allacciamento alle utenze. Questo in base al principio che chi è contro la legge non esiste per la comunità e non ha diritto ad alcuna prestazione.

Tutto ciò è contemplato nella legge detta "Piano casa" D.L. n. 47 del 28/3/2014, emanata contro l'occupazione abusiva di immobili. Il cambio delle serrature non è consigliabile, perchè potrebbe essere interpretato come esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

 

Avvocato Guido Vecellio

DOVE CI TROVI

se vuoi incontrarci di persona


Se vuoi incontrarci di persona e conoscerci ci trovi in via Arona 15 a Milano, presso il punto di consulenza Avvocato Accanto, tutti i giorni da lunedì a venerdì e su appuntamento anche il sabato. Ti aspettiamo.


Avvocato Accanto, Via Arona 15 Milano 20149
tel. 02 3664 4280